L’ologramma è la tecnologia del futuro?

L’ologramma è la tecnologia del futuro?

L’olografia viene definita come la tecnica fotografica che consente di replicare la realtà fedelmente o costruire personaggi e scene di fantasia come se fossero veri grazie ad una illusione ottica. Negli ultimi tempi le tecniche olografiche hanno fatto passi da gigante. Grazie a questa tecnologia è possibile duplicare la realtà o creare dal nulla personaggi, oggetti o scene che non esistono. Possiamo quindi affermare che l’ologramma rappresenta una forma di realtà virtuale immersa nel nostro mondo, senza richiedere l’uso di visori.

Grazie a queste tecniche non siamo noi ad immergerci nella realtà virtuale ma è la realtà virtuale che entra nel nostro spazio: la nostra realtà diventa così una realtà aumentata.

Cenni storici

L’origine dell’olografia risale al 1948, con il lavoro del fisico ungherese Dennis Gabor. Tuttavia, questa tecnica è stata perfezionata in modo approfondito con l’invenzione del laser. I primi ologrammi ad alta definizione sono comparsi nel 1963.

Il concetto attuale di ologramma fa riferimento ad una tecnica fotografica molto avanzata che permette di produrre immagini tridimensionali grazie all’interferenza di due fasci di luce su un oggetto sensibile.

Come abbiamo affermato in precedenza, il laser è uno strumento di grande importanza in quanto responsabile della codifica delle informazioni in maniera microscopica le quali vengono convertite in seguito in pixel olografici che vengono memorizzati e configurati per ottenere il risultato desiderato. Nonostante si tratti di una tecnica molto utilizzata nei film di fantascienza, negli ultimi anni si è fatto ricorso ad essa, come risorsa audiovisiva, in altri ambiti, come quello musicale e politico. Una delle sue future applicazioni sarà realizzata anche nell’ambito del gioco d’azzardo.

Resurrezione Virtuale

Frank Sinatra, Michael Jackson, Whitney Houston e il rapper Tupac sono alcuni degli artisti “resuscitati” grazie alla tecnologia olografica.

Nessuno poteva immaginare che queste star della musica potessero salire di nuovo sul palco. Un singolo evento che dimostra la potenza e l’impatto della più recente tecnologia. Tuttavia le critiche non si sono fatte attendere, ed i suoi promotori sono stati accusati di mancanza di etica e rispetto verso la figura rappresentata

L’uso degli ologrammi non si limita solo all’ambito musicale. Qualche tempo fa attraverso un’immagine proiettata, Stephen Hawking teneva un discorso di fronte a mille persone nella città di Hong Kong. Lo scienziato britannico si trovava in realtà nel suo ufficio a Cambridge, da dove parlava sull’origine dell’universo e su altre tematiche attuali.

L’ologramma del futuro

Gli ologrammi rappresentano senza alcun dubbio una risorsa di grande interesse per la tecnologia del futuro.
L’evoluzione delle sue componenti e strumenti principali ne favorisce l’applicazione anche negli ambiti più comuni della vita quotidiana.

L’avvento delle chiamate olografiche in tempo reale con connessione 5G è solo questione di tempo, come la televisione tridimensionale più assoluta.“Quando le reti 5G saranno commercializzate, le videochiamate in ologramma 3D saranno disponibili come uno dei servizi più rappresentativi di quel tipo di infrastruttura”, ha spiegato un portavoce di Korea Telecom. “Attraverso una videochiamata in ologramma completa, gli utenti potranno incontrare una persona in uno spazio in tempo reale e a grandezza naturale”. (Verizon e Korean Telecom sono i due operatori che sono riusciti a portare a termine quella che, a detta loro, è la prima videochiamata olografica su rete 5G).

E non finisce qui. Un gruppo di ricercatori giapponesi ha creato nel 2015 il primo ologramma in 3D aptico, capace di reagire al tatto umano.
Questa scoperta permette l’interazione quasi completa senza alcun tipo di rischio per l’uomo. Qualcosa che in passato era considerato fatale. Il segreto di questa nuova tecnica è dietro l’aumento della frequenza del lancio laser.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *